Da molti anni ormai fanno parte integrante delle nostre città: gli elementi di arredo urbano pubblicitario coniugano servizi di pubblica utilità con la comunicazione e, in molti casi, contribuiscono anche a rendere più piacevoli e funzionali luoghi destinati al pubblico utilizzo.

Oggetti che fanno ormai parte del sistema urbano e con esso di evolvono. La digitalizzazione dell’arredo delle città offre l’opportunità di interagire con il pubblico in modo più intelligente, connesso ed evoluto. Pensiline, paline di fermata, orologi e molto altro, dotati di schermi digitali di diverse dimensioni, possono diventare mezzi per veicolare messaggi, spot, informazioni in modo più flessibile e dinamico.

Infrastrutture polifunzionali quindi, che stanno al passo con i tempi, che comunicano e interagiscono con il territorio in cui sono inserite, delle interfacce digitali che rendono “viva” la comunicazione tra aziende, attività, pubbliche Amministrazioni con i loro clienti, interlocutori, utenti e cittadini. 

Pensiline digitali